È il momento dell’orgoglio per Brugherio. Durand e Frattini: “Vogliamo gara 3”

È il momento dell’orgoglio per la Gamma Chimica Brugherio il cui compito, domenica 16 maggio alle ore 18 (diretta streaming sul sito www.legavolley.tv) sarà quello di portare la serie della Finale Playoff Serie A3 Credem Banca a gara 3.  Nel primo faccia a faccia contro Porto Viro la squadra rosanero è inciampata sul campo dei veneti con gara 1 che si è chiusa 3-0 a favore della Delta Group in una serata no per Piazza e Compagni. Il risultato dell’andata non si può cambiare ma certamente la squadra di Coach Durand può dare un nuovo corso alla serie portando il verdetto per la promozione in serie A2 a gara 3.

Coach Danilo Durand: “Affrontiamo la gara con grande voglia di riscatto, siamo consci di non aver espresso la nostra migliore pallavolo all’andata; Porto Viro ci ha messo in difficoltà soprattutto nella nostra fase cambio palla ma sicuramente noi non siamo riusciti ad essere lucidi come nelle precedenti gare dei playoff. Vogliamo arrivare a gara 3 e quindi sono convinto che i ragazzi daranno tutto sul campo per meritarsi un’altra chance”.

A far da eco alle parole di coach Durand arrivano quelle del centrale Alessandro Frattini che in queste dichiarazioni ha saputo racchiudere l’essenza del nostro essere qui a gara 2 della finale playoff promozione.
Sono molto orgoglioso di essere arrivato a giocare l’atto conclusivo dei playoff per la promozione insieme alla società con cui sono nato e cresciuto pallavolisticamente ormai tanti anni fa inizia Frattini–  Insieme abbiamo vinto tanto a livello giovanile ed ora ottenere dei grandi risultati anche con la serie A è il giusto premio di un percorso fantastico. È arrivato quindi il momento di lottare con tutte le nostre forze per portare la maglia Diavoli nei campi della serie A2″.

Al sentire affettivo, legato alla sua storia nella nostra società, Frattini aggiunge l’analisi della stagione: “Dopo un inizio di campionato un pò  incerto e non troppo entusiasmante, nel girone di ritorno abbiamo alzato molto l’asticella del nostro gioco e, come detto in una mia intervista qualche mese fa, abbiamo iniziato a capire di poter arrivare molto in alto, diventando sempre più ambiziosi. Ci credevamo, anche se non sapevamo se saremmo riusciti ad arrivare fino a qui. Di sicuro eravamo consapevoli della nostra forza e di avere tutte le carte in regola per poter raggiungere traguardi importanti, giocandocela a viso aperto con qualsiasi avversario. Arrivati ai playoff abbiamo avuto la meglio su Fano, migliorando il nostro gioco partita dopo partita e così è stato anche contro Grottazzolina. Dall’esterno in pochi pensavano che potessimo passare il turno, ma noi siamo sempre stati carichi e pronti a ribaltare il pronostico per stupire tutti, tanto da essere definiti la mina vagante del campionato. Nello sport si dice che vincere aiuta a vincere, nella vita si dice che l’appetito vien mangiando. Ecco, noi abbiamo tanta fame. Siamo arrivati alla fine di questi playoff con tanti sacrifici, con tanto lavoro, con tanta dedizione e anche con tanto divertimento. Ora non vogliamo fermarci qui, tra di noi c’è il desiderio di continuare a sorprendere”.

Non commettere gli errori di gara 1 e ripetere quanto di eccezionale fatto fin qui. Così il centrale Frattini presenta gara 2: “Porto Viro è una squadra molto forte e ai vertici della categoria da due anni ma dal canto nostro anche noi crediamo di essere all’altezza, lo abbiamo dimostrato sempre di più nel corso dell’anno. Ci sono tanti rimpianti per gara 1, non siamo riusciti ad esprimere la nostra migliore pallavolo e non siamo entrati in campo con lo spirito e la cattiveria agonistica che ci contraddistingue. Ma nulla è perduto, non abbiamo intenzione di mollare. Sono infatti sicuro che in gara 2 non ripeteremo più gli stessi errori, ci aspetta una battaglia in casa nostra e vogliamo uscirne vincitori a tutti i costi. Entreremo in campo ricordandoci che siamo un grande gruppo, con tanta voglia di riscatto. Dobbiamo farlo per noi, in modo da concludere al meglio questa bella stagione, e per i tifosi che ci stanno seguendo da casa, facendo sentire la loro presenza e la loro vicinanza in qualsiasi situazione, senza mai smettere di sostenerci e che ora stanno sognando la promozione insieme a noi”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *