Diavoli da sogno! Vincono gara3 e vanno in semifinale

BRUGHERIO, 21 APRILE 2021- È fatta! La Gamma Chimica vince magistralmente gara 3 contro la Vigilar Fano e trasforma il sogno semifinali in realtà. I Diavoli Rosa sono tra le big 8 della serie A3 e avanzano nei playoff promozione Credem Banca dove ad attenderli ci sarà ora la Videx Grottazzolina, leader in campionato del girone blu, uscita indenne da gara 3 contro Palmi per 3-1. 

Brugherio c’è! Cinica al punto giusto e quando serve.

Brugherio fa! Non c’è fondamentale che non sia ben gestito dalla squadra di Danilo Durand (8 ace a referto, 5 dell’opposto rosanero Breuning, 2 del regista Santambrogio, essenziali nel secondo set, attacco col 56% di squadra, che tocca picchi del 76% nel secondo set, con Gozzo al 65%, Teja al 56%, 9 muri in tre set, 58% in ricezione con Raffa che chiude al 73% e 53% di perfetta).

Brugherio è bella e contagiosa nella sua incontenibile gioia. La vittoria è un sogno che continua…

Come tutta la serie degli ottavi anche gara 3 parte con due set di vantaggio per i rosanero, chiaro segnale che qui a Brugherio non erano intenzionati a replicare gara 2, ma allo stesso modo la Vigilar ben si difende non mollando mai la presa anche quando, sotto 2-0 e 24-21 nel terzo set, col trascinatore Lucconi, è riuscita a pareggiare 24-24 e a rimettere in discussione l’esito della gara.  In risposta per i Diavoli appaiono però Teja e Breuning. Il giovane schiacciatore rosanero gioca bene il mani fuori del 25-24, Breuning incanta alla sua solita maniera dai nove metri e sul 26-24 arriva la vittoria di gara 3 che assicura alla Gamma Chimica l’accesso alla fase successiva dei playoff. 

LE FORMAZIONI
Formazioni confermate da entrambi i coach. Durand schiera Santambrogio-Breuning sulla diagonale palleggio-opposto, Fumero e Frattini al centro, schiacciatori Gozzo e Teja, libero Raffa. 
Coach Pascucci per Fano risponde con Cecato in regia, opposto Lucconi, centrali Bartolucci e Ferraro, Tallone e Ruiz di banda, Cesarini Libero.

LA CRONACA
PRIMO SET 
Muro di Gozzo, pipe di Ruiz. Inizio di fuoco in questa gara 3. Ancora un muro per i Diavoli, Frattini segna il 4-3, 5-3 dopo la diagonale di Teja e sul 7-3, scandito dall’ace di Breuning, è time out di coach Pascucci. Segue il bis al rientro in campo, punto dai nove metri per l’opposto danese con i rosanero che conducono a cinque lunghezze di distanza 8-3. Due punti per la Vigilar ma arriva il cambio palla dopo l’errore al servizio di Tallone 9-5. Si fa sotto la Vigilar (10-8) ma annulla Teja con una potente prima intenzione (11-8). Al centro Ferraro (13-10) ma Lucconi prende male le misure  dalla linea di fondo campo e col muro di Teja Brugherio sale ancora (16-11). Insaziabile Breuning  in battuta, terzo ace (17-11) e secondo time out per la Vigilar. Si riparte con l’attacco di Frattini al centro contro il muro marchigiano (18-13). Una bellissima azione ed una grande difesa di Fano  tengono banco sul 20-15, finalizzato poi da Lucconi, ma Gozzo ha pronta la replica per il 21-15 e, dopo il break di Fano, che porta a -3 il ritardo (23-20), Breuning conclude irrompendo dalla seconda linea 25-21.

SECONDO SET 
Apre Breuning mani out 1-0, Teja in diagonale 2-1, ancora Breuning, ancora ace (4-2). Rimarca Santambrogio col punto diretto dell’ 8-5. Ritmo incalzante non solo in battuta ma anche a muro per la Gamma Chimica; Gozzo ferma Ruiz 9-5 e poi concretizza la pipe del 10-7 sfruttando al meglio l’intesa con Santambrogio. Ancora una volta reagisce la Vigilar e lo fa appoggiandosi al suo punto fermo Lucconi, ace che vale l’11-9, Fano sempre vicina sul 13-10. Iniziano ad allungare nuovamente il passo i Diavoli Rosa, lo fanno con Breuning a tutto braccio dalla seconda linea (17-14). Ultimo sussulto per i marchigiani sul 20-18 a finire Gozzo mani out (21-18), ace Santambrogio (23-18), sbaglia Ruiz al servizio e sul 25-19 è 2-0 per la squadra di Durand.

TERZO SET
1-4 di Fano con Ferraro in battuta e time out Durand. Questo quanto servito all’inizio di un rocambolesco terzo set. Brugherio riprende subito la Vigilar con Breuning granitico a muro (3-4) salvo poi scivolare sotto di 3 dopo l’ace di Lucconi (3-6). Brugherio mura bene e tanto con Frattini e Fumero, Fano sbaglia molto in attacco ed ecco il cambio ruoli quando i Diavoli Rosa tornano a guidare il punteggio 13-12 dopo l’ace di Fumero. Il continuo cambio palla ben scandisce l’equilibrio in campo tra le due formazioni che fino al 19 si ritrovano in pari. A traghettare i rosanero è ora il capitano Piazza con un insidioso servizio che toglie certezze alla ricezione di Fano, poco precisa in attacco mentre Brugherio pratica ancora stabilità a muro con Fumero (20-19) e concretezza in attacco con Breuning che passa senza ostacoli tra il muro virtussino (23-19). Dopo il 24-21, firmato da Teja, pare fatta e invece…. Superbo Lucconi in battuta, due ace, e sul 24-24 è tutto da rifare. Sangue freddo Brugherio, Santambrogio alza a Teja che trova le mani del muro (25-24), la match ball è responsabilità di Breuning, il nostro opposto serve il quinto ace di serata che vale la chiusura del set 26-24 e la vittoria 3-0 di gara 3 con Brugherio che continua la sua corsa nei playoff.

LE DICHIARAZIONI
Coach Danilo Durand: “I ragazzi sono stati molto bravi. Sicuramente il primo plauso va a Santambrogio perché ha fatto molto bene e se lui gioca così siamo una squadra che può affrontare tutti. È stato molto bravo nelle scelte ma soprattutto nella qualità del palleggio. Al di là del 3-0 è stata una partita tiratissima, nel secondo set abbiamo attaccato noi con oltre il 70%, loro col 60%, ci siamo virtualmente presi a botte. Come nelle altre partite abbiamo però fatto molto meglio a muro, che è quel fondamentale che in gara 2 dal terzo set in poi ci è mancato; oggi invece nel terzo set quei cinque muri punto a metà parziale hanno girato la partita e ci hanno permesso di rientrare e di prendere vantaggio. Bravo poi Lucconi che ha tirato due missili sul 24-22 ma anche lì siamo stati bravissimi a non scomporci, bravissimo Teja ad attaccare una palla che pesava tantissimo. Adesso pensiamo a questa semifinale che ci siamo guadagnati. Non possiamo che essere contenti, all’inizio dell’anno questo era un sogno, adesso però speriamo di non svegliarci. Si sente tantissimo l’assenza del nostro pubblico, si sente tantissimo l’assenza del pubblico in tutti i palazzetti. È veramente complicato. Poi noi abbiamo dei ricordi recenti di playoff con tutti i nostri tifosi è ed un pezzo che manca. Sappiamo però che ci seguono, sono in tanti e li sentiamo vicini”

Gara 3 – Ottavi di Finale Playoff Serie A3 Maschile Credem Banca
Gamma Chimica Brugherio – Vigilar Fano (3-0)
(25-21, 25-19, 26-24)

Gamma Chimica Brugherio: Santambrogio 2, Breuning 19, Fumero 6, Frattini 3, Gozzo 12, Teja 11, Raffa (L), Biffi, Piazza, Biffi T. 1  NE:  Innocenzi, Salvador, Compagnoni M., Todorovic L

Vigilar Fano: Cecato 1, Lucconi 17, Bartolucci 3, Ferraro 5, Ruiz 8, Tallone 7, Cesarini L, Silvestrelli, Ferro NE: Gori, Ulisse, Roberti, Grasso, Girolometti L

NOTE:
Arbitri: Scotti Paolo, Marconi Michele
Durata set: 25’, 22’, 28’

Gamma Chimica Brugherio: battute vincenti 8, battute sbagliate 18, muri 9, attacco 56%, ricezione 58%
Vigilar Fano: battute vincenti 6, battute sbagliate 13, muri 1, attacco 49%, ricezione 60%

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *