SERIE B: YAKA PASSA AL PALAKENNEDY 3-1 CONTRO MILANO

15° giornata Campionato Serie B maschile- Girone A
Powervolley Milano Diavoli- Yaka Volley (1-3)
(20-25, 25-23, 13-25, 20-25)

Della 15° giornata del Campionato nazionale di serie B resta solo un set alla Powervolley Milano costretta a fare i conti con uno Yaka che arriva a Brugherio più agguerrito. Se i primi due set sono infatti un serrato botta e risposta tra le due avversarie, con gli ospiti che chiudono il primo e i milanesi che rispondono imponendosi nel secondo, terzo e quarto sono invece gestiti meglio da Yaka, capace di capitalizzare il vantaggio conquistato senza mai subire la reazione dei padroni di casa, ben sorretti però da un Meschiari da 21 punti e dai centrali Orlando ed Eccher ben piazzati a muro (loro 7 dei 9 di squadra).
Vittoria dei nerofucsia ma meno netta dell’andata quando, alla seconda volta in campo nel campionato nazionale di Serie B, la squadra di coach Morato era tornata a casa dopo soli tre set; un ritorno più combattuto quindi che continua a tracciare il percorso di crescita dei milanesi.

Coach Morato post partita: “Rispetto all’andata ci siamo giocati la partita a viso aperto e per buoni momenti alla pari. Dispiace e c’è tanto rammarico perché con un po’ più di agonismo ed entusiasmo avremmo potuto ottenere anche qualcosa in più. Dal trofeo Foroni si è inceppato qualche meccanismo di gioco, ma sono sicuro che in settimana lavoreremo per recuperare queste piccole incertezze e ritornare a migliorare individualmente e nel proprio nel gioco”.

Prossimo appuntamento nella serie nazionale sabato 22 febbraio alle ore 21 per la 16° giornata di Campionato contro AS Novi Pallavolo.

TABELLINO
Powervolley Milano Diavoli: Bonacchi 5, Orlando 6, Salvador 2, Biffi 5, Lancianese 6, Meschiari 21, Compagnoni F. 2, Eccher 7, Staforini L, Iacono, Pellegrinelli, Compagnoni M., Colombo L
All. Daniele Morato

Yaka Volley: Rinaldi 6, Bollini 11, Daverio 16, Ferrario 19, Guizzardi 3, Croci 7, Caletti L, Botta, Calò 3, Gasparini, Abou Zeid L
All. Alessandro Mattiroli

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *