B
Now Reading
MONTECCHIO NON PASSA, LA LUNGA BATTAGLIA È VINTA DAI DIAVOLI!
0

8^ di Campionato Serie B- Girone B

Diavoli Rosa- Sol Lucernari Montecchio (3-2)

(26-24, 21-25, 22-25, 25-11, 15-13)

 

Inespugnabile PalaKennedy!

I Diavoli si scrollano di dosso i demoni del passato andando a vincere contro Montecchio, l’unica squadra che due stagioni fa era riuscita a passare al Palakennedy. Da allora ad oggi solo vittorie per i ragazzi di coach Durand che anche nell’ottava giornata di campionato rispettano l’inviolata legge: “al PalaKennedy non si passa”.

È una lunga battaglia quella che però si vive in casa Diavoli, cinque set non adatti ai deboli di cuore, che ha visto i Diavoli partire con determinazione e accortezza, senza subire la pressione del punto a punto e dei vantaggi del primo set, cedere poi alla prestanza dei castellani nei successivi due, per poi ritrovarsi più forti in un quarto set senza storia concluso lasciando gli avversari a 11, ed approdare al miracoloso quinto set quando sotto 4-0, 6-1 Mandis e compagni riscrivono il copione e vanno a prendersi la vittoria, la settima consecutiva, la terza su tre scontri diretti giocati (Montichiari, Verona e Montecchio), e che tiene i nostri ragazzi ancora lì a lottare con le big!

È Maiocchi l’uomo partita, record di 32 punti per la banda rosanera, top scorer di serata, che chiude col 75% in attacco, il 63% d’efficienza, accompagnato da una prova di grande esperienza del compagno Morato (15 punti), da un importante Priore nel quarto e quinto set, da Barsi, quella carica di adrenalina vitale per ribaltare lo svantaggio 1-2, e da un Piazza determinante nella svolta del tie- break; per poi finire come ben sappiamo, con la vittoria.

Il sestetto rosanero a scendere in campo vede Santambrogio in regia a servire Priore opposto, Maiocchi e Morato schiacciatori, al centro Fumero e Mandis, Raffa Libero.

S’inizia e i Diavoli fanno subito la voce grossa con Maiocchi che si fa sentire con l’ace del 2-1, supportato da un Priore che, dopo i falli commessi dagli ospiti, dalla seconda linea rifila l’8-5. Accelera Morato (ace 9-5) che insieme al compagno di banda Maiocchi si fa traghettatore del 14-10 quando arriva la pausa di Montecchio. Il gioco prosegue fluido fino al 17-13 poi un break di Montecchio che ricuce e si porta a ridosso dei Diavoli (18-17). Rientrati in pista dopo la pausa, Santambrogio raccoglie coraggio e di prima intenzione strappa il cambio palla (19-17) gestito poi da Priore per il 20-18. Il set si gioca più teso e le distanze tra le avversarie sono contenute, punto a punto ed è un gioco di nervi da risolvere sul 24-24. Coach Durand chiede tempo e al rientro in campo Priore si avvicina alla vittoria col mani out del 25-24 e poi tutto il sangue freddo di Santambrogio si sprigiona nel suo ace che chiude i giochi 26-24.

Chiuso il primo set, nel secondo e terzo i Diavoli perdono la lucidità che li ha contraddistinti in apertura andando a chiudersi nel pericoloso svantaggio 1-2. Dopo un avvio ancora punto a punto, coi rosanero che frenano Montecchio fino a metà di entrambi i parziali, è sul finire che molto sbagliano e troppo concedono ad un Montecchio che esperienza ne ha e la sfrutta per ribaltare la situazione al PalaKennedy. Nel secondo set dopo l’incerto 17-18 Montecchio conquista infatti due importanti break che portano il parziale sul 19-23 in parte risolto dal mani out di Morato e dal muro Diavoli (21-23) ma nuovamente compromesso dalla successiva invasione e da un primo tempo mal giocato che porta il set nelle mani dei castellani (21-25). Copione molto simile nel terzo, dopo il 18-17 prodotto del muro di Maiocchi, Montecchio si riequilibra e con Franchetti al servizio trova l’ace del vantaggio 19-21, canale giusto per la vittoria che arriva sul 22-25.

Il quarto set: tutto o niente, ora o mai più! Il valore assoluto del momento è difficile da gestire ma il giusto mix di consapevolezza, tenacia e tutta la grinta che li contraddistingue fa partire i Diavoli più forti di prima mentre Montecchio è disorientata, non vede quasi palla. Un’ invasione degli ospiti fa partire la macchina da guerra dei Diavoli che sparano il primo colpo con la diagonale di Morato per poi andare a raffica con Maiocchi (due pipe sul 3-1, 5-3), l’incontenibile Barsi e il preciso Priore a concretizzare il 9-5. Pausa di Montecchio ma non di Maiocchi, ancora due diagonali per lui (12-6), un muro di Priore e Montecchio torna in panchina (13-6). Il concetto di “tutto” ingolosisce la squadra di casa che in un’esultanza generale continua nel suo trionfo che trova nel trio delle meraviglie- Maiocchi, Barsi, Priore- le mani giuste per volare e continuare a sognare quando sul 25-11 si chiude il quarto set e il verdetto si scriverà al quinto!

Era da molto che al PalaKennedy non si vivevano emozioni così contrastanti e non si giocavano cinque set! Il pubblico rosanero si stringe intorno ai suoi Diavoli ed insieme conquistano l’impensabile visto l’avvio del parziale 0-4, 1-6, uno svantaggio da brividi. Ma il cuore è in grado di superare ogni ostacolo e allora via con gli ultimi quindici passi! Il tie break inizia con un’apertura spiazzante di Montecchio (1-6), a piccoli passi dopo l’ace di capitan Mandis (3-6) i Diavoli tornano in pista. Entra al servizio Piazza, ace (5-7)! La svolta! Al cambio campo la ripresa Diavoli è innescata e trova voce con Priore dalla seconda linea (6-9) tre secchi muri di Santambrogio, Barsi e Maiocchi (9-9) e poi un Maiocchi al cubo, punto, punto e punto ci portano al ritrovato vantaggio 13-12 con Montecchio che chiede tempo. Al rientro in campo Maiocchi cede al servizio (di nuovo pari, 13-13) ma la magia sta per sprigionarsi al PalaKennedy! Priore non sbaglia (14-13), sbaglia Pranovi e il suo attacco in rete ci regala il 15-13 e la vittoria!

Le dichiarazioni di coach Durand: “Era uno scontro diretto che dovevamo vincere e la cosa più bella che abbiamo fatto è stato vincerlo e recuperare il quinto set dove eravamo sotto 6-1; questa è stata la vera cosa eccezionale della partita. Siamo partiti bene nel primo set, molto carichi, sforzando il servizio e vincendo, seppur di poco, meritatamente il set. Poi qua si è aperta la brutta parte della serata dove non siamo stati in grado di gestire una situazione in cui comunque i nostri avversari non stavano giocando con percentuali altissime; ci hanno sicuramente messo in difficoltà in ricezione ma noi non siamo stati più capaci di ricambiare, peccando di aggressività e di lucidità, sbagliando in questi due set davvero molto. Nel quarto la reazione, complice un loro calo ancora più vistoso; abbiamo giocato sempre avanti e ci siamo tolti di dosso un po’ di tensione. Il bicchiere a fine serata è mezzo pieno; questa vittoria è importante perché arriva contro una formazione dal grande blasone, ma come ho detto altre volte dobbiamo provare ad essere lucidi e quando gli altri ce lo concedono dobbiamo riuscire a portare a casa il più possibile perché gli avversari sono forti ed il campionato è lungo e molto competitivo”.

 

Ora testa a Cisano! Sabato 9 dicembre alle ore 21 i Diavoli faranno visita a Tipiesse per la 9° giornata del campionato di Serie B.

 

Diavoli Rosa Brugherio: Morato 15, Raffa (L), Priore 18, Mandis 4, Santambrogio 3, Maiocchi 32, Fumero, Barsi 10, Piazza 1, Conci. N.e.: Battagliarin, De Berardinis, Todorovic (L)
All,: Durand, Traviglia