Il pre-season della Gamma Chimica: otto gli allenamenti congiunti in agenda

Prosegue la preparazione pre campionato della Gamma Chimica Brugherio che conclude oggi la sua seconda settimana d’allenamento.

Fitta agenda per la Serie A3 dei Diavoli Rosa prima dell’avvio del Campionato Serie A3 Credem Banca (esordio il 10 ottobre in casa contro la Geetit Bologna), che sarà impegnata in otto allenamenti congiunti tra compagne d’avventura nel girone Bianco di Serie A3 e formazioni di Serie A2.

Il primo che, come tutti i successivi sarà a porte chiuse, si svolgerà a Segrate mercoledì 8 settembre (inizio ore 17), contro la formazione brianzola di Serie A2 Libertas Cantù. Nella stessa settimana l’appuntamento con Torino scandirà il secondo allenamento congiunto per la squadra di coach Danilo Durand, appuntamento confermato in casa per venerdì 10 settembre alle ore 20.

Per la quarta settimana di preparazione saranno ancora due i test match in programma, il primo in casa con Garlasco, mercoledì 15 settembre, e sabato 18 in trasferta a Cantù.

Giovedì 23 e mercoledì 29 settembre Piazza e compagni torneranno ad incontrare rispettivamente Torino e Garlasco, entrambe in trasferta.

Gli ultimi due appuntamenti saranno ad ottobre contro due delle formazioni regine dell’ultima stagione in Serie A2, Agnelli Tipiesse, vincitrice della DelMonte Coppa Italia di Serie A2 e A3 e della DelMonte Supercoppa di Serie A2, e Atlantide Brescia che ha sfiorato la promozione in Superlega. Questi due appuntamenti sono segnati in calendario per domenica 3 ottobre a Bergamo e mercoledì 6 ottobre a Brescia, quando mancheranno solo 4 giorni all’inizio del Campionato.

Tanto lavoro per la squadra di coach Danilo Durand prima dell’avvio della regular season, molto del quale speso per arrivare nella miglior condizione fisica all’appuntamento con la nuova stagione.

Il preparatore atletico Oscar La Spina ci parla del lavoro in palestra dalla Gamma Chimica in ottica campionato: “È questo un periodo d’ investimento in ottica dei carichi che arriveranno dopo, costa tanta fatica ed energia ma il tutto è volto ad ottenere un fisico più pronto strutturalmente a quello che verrà dopo. Si sta facendo un lavoro di preparazione delle strutture muscolari e di carattere antinfortunistico. Ovviamente il carico maggiore in questo periodo rende la situazione molto delicata ma il continuo confronto tra staff medico e dirigenziale permette l’immediata risoluzione delle problematiche. È questo un gruppo molto eterogeneo come età e ciò comporta anche una differenziazione del lavoro ma i ragazzi sono tutti molto volenterosi nel lavorare nel giusto modo e ricettivi nell’accogliere tutti i suggerimenti e gli approfondimenti che vengono loro proposti”.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *