Fiducia confermata al regista Santambrogio

I Diavoli si affidano a Santambrogio, confermato alla regia della squadra di Durand.

Da sempre atleta di punta delle nostre giovanili, Filippo a 21 anni vanta un percorso under d’assoluta eccellenza che lo ha visto per ben tre volte sul podio dei campionati nazionali giovanili (2 bronzi U14 e U19 ed un argento U17), Campione d’Italia under 19 con la maglia della Lube e due volte eletto miglior palleggiatore d’ Italia U19 e U20, successi a cui si sommano le diverse convocazioni nelle nazionali juniores.

L’anno scorso la sua prima esperienza in Serie A, categoria confermata anche per la prossima stagione. A Filippo il compito di ricercare l’alchimia perfetta con tutti i compagni,  sapendo di contare sull’entusiasmo e sulla fiducia della sua società.

Il DS Quintieri: “Indubbiamente siamo contenti di questa conferma e certi che si possa crescere ancora un altro anno insieme. Per noi è importante avere in squadra un altro giocatore cresciuto nelle nostre giovanili. Santambrogio riveste un ruolo fondamentale, di grande responsabilità verso la squadra ed i compagni, ma lui ha determinazione, grinta e capacità per fare bene”.

Santambrogio: “Sono molto contento di continuare questo percorso nella società in cui sono cresciuto. Sono alla mia seconda stagione in serie A con la maglia dei Diavoli. Lo scorso campionato è iniziato con un pó di alti e bassi ma poi abbiamo trovato un nostro equilibrio; peccato che tutto sia terminato prematuramente. Quest’anno mi aspetto una stagione intensa ed impegnativa. Abbiamo tutti una gran voglia di dimostrare che possiamo dire la nostra e portare a casa i risultati che ci sono sfuggiti l’anno scorso a causa della poca esperienza nella categoria. Non vedo l’ora di riprendere e di poter dimostrare sul campo la grinta e la passione che, da Diavolo, mi contraddistinguono. Un saluto va anche ai nostri tifosi. Spero siano ancora più numerosi il prossimo anno e che ci aiutino come al solito a scatenare l’inferno al palazzetto! Op Op Op Diavoli”.

Buon lavoro Filippo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *