B
Now Reading
Bronzo nazionale per i ragazzi di Durand!
0

Bronzo nazionale per i ragazzi di Durand!

Terzo posto nazionale per la nostra under 19!

Under19 (3)

Un bronzo che vale oro, conquistato dai nostri ragazzi dopo una lunga maratona, quattro giorni di gare serrate ed una Semifinale combattuta e sofferta contro Treviso fino al quinto set che ha poi sentenziato l’epilogo per noi più triste, la sconfitta al tie break dopo aver lottato contro tutto e tutti fino alla fine!

Un sogno sfumato sul più bello, una sconfitta che avrebbe messo in ginocchio chiunque fosse stato  lì ad un passo dal coronamento di anni e anni di sudore, vittorie e sconfitte.

Ma i Diavoli ancora una volta sono riusciti a stupire tutti…

Il giorno dopo il sogno infranto, con lucidità e tanto orgoglio, nella Finale per il ¾ posto i nostri Diavoli mettono all’angolo la titolata Lube, un 3-0 che fa spettacolo e che restituisce ai ragazzi almeno parte della gioia e dei sorrisi che il giorno prima erano stati spazzati via da delusione e lacrime.

“Al terzo posto si sono classificati i Diavoli Rosa, la squadra che ha mostrato il gioco più bello in tutti e quattro i giorni del torneo” (fonte Sport Parma). Questo è quello che si legge sui quotidiani il giorno dopo la chiusura delle Finali. Un orgoglio e una soddisfazione per i ragazzi, per gli allenatori e per tutti i Diavoli, immensi!

(dailymotion.com Dal 1:20:10 premiazione a apprezzamenti per la squadra di coach Durand)

I nostri ragazzi salgono sul podio- oltre noi anche Dhl Modena (2^ posto) e Treviso (1^ posto)- dopo quattro giorni di nette vittorie, di 3-0 che ci hanno regalato la parte migliore dei ragazzi di Durand, tanto per la qualità del gioco espresso quanto per il carattere e lo spirito di squadra mostrati. Superato il girone di qualificazione durante il quale i rosanero si sono confrontati con Albisola, Trieste ed Isernia, Maiocchi e compagni hanno poi dribblato tutte le avversarie che si sono ritrovati dall’altra parte della rete, da Fano agli ottavi (3-0) a Modica ai quarti (3-0) fino alla mancata occasione di giocarsi la finale scudetto con la sconfitta la tie-break contro Treviso.

Il day after ha sorpreso tutti, al cospetto di Macerata i Diavoli sfoderano le loro armi vincenti, dominano il primo set, si danno senza riserva nel secondo set con una rimonta da brivido e poi l’ultimo colpo nel terzo set che grida, vittoria, rivincita e terzo posto nazionale!

Il Ds Quintieri:Eccoci alla fine di questa stagione bellissima e ricca di emozioni e di tantissime soddisfazioni. Torniamo dalle finali con una medaglia di bronzo e allo stesso tempo con la grandissima consapevolezza di non essere secondi a nessuno. Faccio i più sentiti e profondi complimenti a tutta la famiglia Diavoli, dallo staff che ha lavorato, creduto e reso possibile il raggiungimento di questo strepitoso obbiettivo, ai ragazzi che hanno dimostrato la loro grandissima forza tecnica, caratteriale e morale, BRAVI!! e al nostro splendido pubblico che ci ha seguito in questi quattro giorni facendo risuonare in tutte le palestre il nostro op op op Diavoli. Questi giorni a Parma hanno riempito il cuore; vedere giocare questi ragazzi con lo spirito da Diavoli, uniti e compatti davanti a tutto e tutti è stato unico. Domenica mattina i nostri ragazzi nella finale 3/4 posto ci hanno dimostrato la loro grandissima maturità e serietà, dopo il triste e bruttissimo finale di sabato (non dovuto ai ragazzi in campo ma ad aspetti legati alla direzione di gara) sono riusciti a dare l’ennesima prova di forza, andando a guadagnarsi la medaglia.

Per molti di questi ragazzi, atleti, amici finisce il percorso giovanile, nato molti anni fa nella nostra famiglia e che a distanza di anni, con tanto impegno e sacrificio, ci ha regalato grandi gioie ed emozioni. Chiudo facendo ancora i complimenti a tutti i Diavoli e ringraziandoli per le bellissime emozioni che ci hanno fatto vivere”.

 

Coach Danilo Durand, coach Moreno Traviglia, il dirigente Flavio Spreafico e poi i nostri ragazzi Matteo Maiocchi, Massimo Piazza, Luca Mondonico, Alessandro Frattini, Mirko Baratti, Filippo Santambrogio, Yuri Romanò, Nicola Gamba, Roberto Cominetti, Stefano Massari, Matteo Cremonesi, Andrea Conci  e Pietro Evangelisti. Sono loro i protagonisti di quest’avventura tricolore ed è grazie a loro se tutti noi abbiamo potuto vivere giorni di gioia ed emozioni, coronamento di un percorso iniziato insieme anni fa e di una stagione indimenticabile che oggi termina con una medaglia di bronzo appesa al collo di ciascuno di loro, di ciascuno di noi! 

Tutto questo non può che essere per noi Diavoli Rosa motivo di grande orgoglio e dimostrazione che la nostra scommessa, scommettere sui nostri giovani, sul loro talento, coltivandolo con passione ed attenzione in palestra ogni giorno, oggi è vinta!

 

L’orgoglio di essere Diavoli! L’ Emozione della Vittoria!